Titolo I. Regolamento generale

 

Art. 1. Premessa

Il presente regolamento dei servizi dell’Ente Bilaterale del Terziario di Ragusa (di seguito per brevità EBT), definisce modalità, procedure e parametri per l’erogazione dei servizi dell’ente a tutti i beneficiari.

Questo regolamento viene approvato dal Direttivo dell’EBT che ha la facoltà di modificarne in tutto o in parte i contenuti.

 

Art. 2. Servizi

Ogni anno il Direttivo delibera i servizi che vengono erogati dall’ente per l’anno in corso, con i relativi parametri e limiti di spesa di cui al successivo art. 5 del presente regolamento.

L’elenco dei servizi e dei relativi parametri e limiti di spesa vengono definiti nell’Allegato 1 del presente Regolamento che ne forma parte integrante e che viene aggiornato annualmente.

L’elenco dei servizi, descrizione, modalità di presentazione e tempistica vengono definiti nell’Allegato 2 del presente Regolamento che ne forma parte integrante e che viene aggiornato annualmente.

Per garantire la continuità nell’erogazione dei servizi, quanto indicato nell’Allegato 1 e nell’Allegato 2, resta in vigore fin quando non viene modificato, a seguito di delibera, dal Direttivo.

 

Art. 3. Beneficiari dei servizi

I servizi si distinguono in SERVIZI ALLA PERSONA e SERVIZI ALL’IMPRESA.

Possono richiedere i servizi alla persona, tutti i lavoratori dipendenti, i titolari e soci delle aziende iscritte.

Possono richiedere i servizi all’impresa, tutte le aziende iscritte.

Per usufruire dei servizi dell’EBT è necessario che l’azienda o il lavoratore che richiede il servizio, siano iscritti all’ente da almeno 6 mesi e che l’azienda sia in regola con i versamenti.

Per i lavoratori stagionali è richiesta invece una iscrizione all’ente da almeno 60 giorni lavorativi negli ultimi 12 mesi.

Nel caso in cui al momento della richiesta, il dipendente sia stato assunto da meno di 6 mesi (o se stagionale meno di 60 giorni lavorativi) presso l’azienda nella quale è in forza al momento della richiesta, per accedere ai servizi deve maturare una anzianità di servizio di almeno 6 mesi (o se stagionale almeno 60 giorni lavorativi).

 

Art. 4. Modalità di richiesta

Per accedere ai servizi bisogna presentare formale richiesta all’EBT tramite uno dei seguenti canali:

 

  • Per i servizi alla persona:
  1. Tramite consegna diretta presso la sede dell’EBT, Via A. De Gasperi 24 - Ragusa
  2. Tramite Posta Elettronica Certificata all’indirizzo ebt@pec.confesercentisiciliacentrosud.it

 

  • Per i servizi all’impresa:
  1. Tramite Posta Elettronica Certificata all’indirizzo ebt@pec.confesercentisiciliacentrosud.it

 

utilizzando la modulistica dell’ente specifica per servizio (scaricabile dal sito internet www.entebilateraleragusa.it compilata in ogni sua parte ed allegando tutta la documentazione richiesta da ciascun servizio.

Non saranno ammesse richieste con modulistica diversa, non aggiornata o con documentazione incompleta e/o con allegati non aggiornati o illeggibili.

E’ facoltà dell’ente richiedere documentazione aggiuntiva o integrazioni qualora lo ritenesse opportuno.

Il richiedente ha tempo 30 giorni per integrare quanto richiesto. Trascorso questo termine la richiesta viene rigettata.

 

Art. 5. Tempistica di presentazione

Durante l’anno i servizi possono essere richiesti entro i termini specificati nel regolamento dei singoli servizi Allegato 2 del presente regolamento.

Salvo diversamente specificato nel regolamento del singolo servizio Allegato 2 del presente regolamento, tutti i servizi che prevedono il rimborso di una fattura o di una ricevuta, devono pervenire all’ente entro 60 giorni dalla data della fattura o ricevuta e comunque non oltre il 31 Gennaio dell’anno successivo.

 

Art. 6. Limiti di spesa

Viene stabilito un limite massimo annuo per ogni lavoratore per l’erogazione di qualsiasi servizio pari a € 200,00 (fa eccezione il sostegno alla natalità in caso di parti gemellari e il rimborso libri di testo per chi ha 3 o più figli).

Viene stabilito un limite massimo annuo per ogni azienda per l’erogazione di qualsiasi servizio pari a € 1.000,00.

Viene stabilito inoltre un limite minimo di rimborso, per ogni richiesta: le richieste che prevedono un rimborso dell’ente inferiore di € 30,00 non verranno ammesse.

Ogni servizio può inoltre prevedere un limite massimo annuo di spesa per persona o per azienda in termini di importo massimo erogabile per servizio.

Per i lavoratori stagionali i parametri indicati nell’Allegato 1 per i servizi alla persona sono ridotti al 50%.

Tali limiti di spesa sono indicati nell’Allegato 1 del presente regolamento dove sono riportati i limiti di spesa e i parametri dei servizi che valgono per tutte le richieste pervenute all’ente a partire dalla data di pubblicazione del presente regolamento.

Suddetti limiti di spesa vengono approvati ogni anno dal Direttivo e possono pertanto subire variazioni.

 

Art. 7. Ammissibilità delle richieste

Non sono considerate ammissibili le richieste inviate da persone o aziende:

  • che non rispettano i requisiti relativi all’iscrizione e al versamento delle quote di cui all’art. 3 del presente regolamento;
  • che non rispettano i requisiti relativi alle modalità di presentazione delle domande di cui all’art. 4 del presente regolamento;
  • che non rispettano i requisiti minimi e massimi di spesa previsti dall’art. 6 del presente regolamento;
  • che non rispettano i requisiti specifici per il servizio richiesto di cui al Titolo II del presente regolamento;
  • con fatture o ricevute o altre giustificative già inviate in precedenza, anche se non rimborsate.

 

Art. 8. Valutazione delle richieste

Le richieste pervenute all’Ente vengono sottoposte a valutazione mensile dal Direttivo dell’EBT che ne verifica la congruenza con il presente regolamento. Per accertare l’ammissibilità al contributo, vengono verificati gli artt. del presente regolamento e la parte specifica di ogni servizio di cui all’Allegato 2 del presente regolamento.

Vengono inoltre valutate le richieste secondo le priorità che l’ente si è dato che sono riportate al seguente art. 10 del presente regolamento.

 

Art. 9. Risorse e tempi di erogazione

Ogni anno il Direttivo dell’ente stabilisce l’ammontare delle risorse da destinare a bilancio per i servizi. L’importo stabilito sarà ripartito per il 55% per i servizi alle aziende ed il 45% per i servizi alla persona.

Tutte le richieste ammissibili sono erogate fino ad esaurimento delle risorse messe a bilancio dal Direttivo.

Qualora dopo la valutazione delle richieste pervenute entro il 30 novembre dell’anno in corso dovessero risultare delle risorse residue, tali risorse potranno essere utilizzate per soddisfare le richieste in esubero non rientrate per esaurimento di risorse sia per i servizi alla persona e sia per i servizi all’azienda.

Eventuale ulteriore residuo verrà inserito nel bilancio dell’anno successivo.

 

Art. 10. Criteri di priorità per l’erogazione dei servizi

Tra le richieste ammissibili presenti in graduatoria, viene data priorità a quelle che maggiormente rispecchiano i seguenti criteri di priorità riportati in ordine di importanza:

  1. anzianità di adesione dell’azienda: vengono favorite le richieste di dipendenti/titolari di aziende che sono iscritte da più tempo all’ente e che versano con maggiore regolarità;
  2. anzianità di adesione del dipendente: vengono favorite le richieste di dipendenti che sono iscritti da più tempo all’ente;
  3. ammontare degli importi già ricevuti dal dipendente nell’anno della richiesta: vengono favorite le richieste di dipendenti/titolari che hanno ricevuto un contributo minore;
  4. ammontare degli importi già ricevuti dall’azienda di appartenenza nell’anno della richiesta: vengono favorite le richieste delle aziende che hanno ricevuto un contributo minore;
  5. data della richiesta: vengono favorite le richieste inviate prima.

Le richieste sono sottoposte ad una valutazione mensile: tutte le richieste pervenute entro l’ultimo giorno di ogni mese verranno valutate dal Direttivo entro il mese successivo.

 

Art. 11. Modalità di erogazione

Il pagamento degli importi previsti dai servizi che prevedono l’erogazione di un contributo economico avviene tramite bonifico bancario sul conto corrente riferito all’IBAN indicato nella modulistica della richiesta.

 

Art. 12. Comunicazioni agli iscritti

Tutte le informative sono pubblicate sul sito internet www.entebilateraleragusa.it

Le risultanze delle richieste e la necessità di integrare eventuali documenti saranno comunicate ai richiedenti tramite e-mail o contatti indicati in fase di richiesta.

 

Titolo II. Regolamento servizi

Art. 1. Regolamento specifico dei singoli servizi

I servizi previsti per l’anno 2016 sono espressamente elencati e descritti nell’Allegato 2 del presente regolamento e potranno essere richiesti a decorrere dal 01 Giugno 2016.

Tale Allegato prevede per ciascun servizio: descrizione, requisiti, tempistica, documentazione necessaria, modalità di presentazione e specifiche.

Nell’Allegato 2 i servizi si distinguono in:

  • SERVIZI ALLA PERSONA
  1. Sostegno alla natalità
  2. Rimborso spese scolastiche
  3. Rimborso libri di testo
  4. Rimborso attività sportive
  • SERVIZI ALL’IMPRESA
  1. Sostegno assunzioni a tempo indeterminato
  2. Rimborso premio INAIL

 

Art. 2. Sostegno al reddito

Il servizio è regolamentato da specifico regolamento.

 

Art. 3. Convenzioni e sconti

Le convenzioni attivate e gli sconti a cui possono accedere tutti gli iscritti dell’EBT vengono comunicate tramite la bacheca EBT informa presente sulla home page del nostro sito internet www.entebilateraleragusa.it

ALLEGATO 2 - VADEMECUM per la richiesta dei servizi
ALLEGATO 2 - REGOLAMENTO DEI SERVIZI 201[...]
Documento Adobe Acrobat [147.2 KB]
ALLEGATO 1 - Limiti di spesa e parametri servizi
ALLEGATO 1 - REGOLAMENTO DEI SERVIZI 201[...]
Documento Adobe Acrobat [13.6 KB]

12 Luglio 2016

CCNL COMMERCIO TERZIARIO: raggiunto accordo per il rinnovo tra Confesercenti, Filcams-Cgil, Fisascat-Cisl e UILTuCS

 

16 Maggio 2016

SERVIZI 2016

a partire dal 01/06/2016 è possibile richiedere i servizi alla persona e all'impresa approvati per quest'anno. Il regolamento e i servizi sono consultabili sul nostro sito alla pagina SERVIZI.

 

23 Marzo 2016

GUIDA OPERATIVA BILATERALITA'

se sei un Consulente è possibile scaricare -su Servizi - la nostra guida operativa che ti spiegherà come aderire agli istituti della Bilateralità Confesercenti, adempiendo ad un obbligo contrattuale

 

14 Marzo 2016

DIMISSIONI ON-LINE

dal 12 Marzo 2016 l'EBT Ragusa è soggetto abilitato a trasmettere le dimissioni on-line. Per info potete contattare le nostre sedi territoriali

Stampa Stampa | Mappa del sito
© 2016 - EBT RAGUSA - Ente Bilaterale del Terziario - Via A. De Gasperi 24 - Ragusa - Tel. / Fax 0932 256326 - Tel. 0932 1910507 - info@entebilateraleragusa.it - C.F. 92035220885